ASSOLO
TEL. +39 347 3591197
SEGUICI

ASSOLO GREEN

La raccolta di tappi di plastica è una azione di solidarietà molto importante, oltre ad avere anche una funzione facilitante nella raccolta differenziata.

Il tappo (materiale di composizione PE) e la bottiglia (materiale di composizione (PET) seguono due strade diverse di riciclo.

Le bottiglie vengono considerate rifiuti urbani e pertanto ritirate tramite la raccolta differnziata: il loro riciclo viene effettuato da ditte specializzate (per la Vallecamonica la ditta specializzata e la Vallecamonica Servizi).

I tappi invece non sono considerati rifiuti urbani ma se raccolti in grandi quantità possono costituire un’importante risorsa economica per le piccole realtà associative che ogni giorno devono fare i conti con le minime disponibilità economiche che hanno a disposizione.

Come riporta un articolo riportato dal CICAP1 tonnellata, che rende circa 150 euro, corrisponde a più di 400.000 tappi“.

Una tonnellata di tappi sono 2 big bag da due metri cubi circa, per la precisione 5,4 metri cubi, circa 600.000 tappi, ovvero 67 enormi sacchi da 80 litri (quelli grossi neri della nettezza!)…serve tantissimo spazio per stoccare tutto questo materiale.

 

Assolo come ha risolto il problema?

Il cav. Fedriga Elio ha messo a disposizione di Assolo gli spazi della sua azienda, EMMETRE Immobiliare di Esine (BS) , in cui vengono stoccate grandi quantità di tappi, travasate in big bag da due metri cubi, e periodicamente spedite da  COIN s.r.l. di Esine (BS) presso l’impianto di riciclo MyReplast di Bedizzole (BS), grazie alla collaborazione con la ditta Autotrasporti F.lli Bontempi di Berzo Inferiore (BS).

 

La solidarietà chiama solidarietà!

Tantissimi i centri raccolta sul territorio della Vallecamonica.

Famiglie che effettuano la loro raccolta a livello domiciliare e portano i loro contenitori direttamente presso la sede di Assolo a Berzo Inferiore, così come associazioni o altre realtà della Vallecamonica che raccolgono quantitativi maggiori presso le loro sedi e poi conferiscono a Berzo Inferiore il raccolto. Tra queste citiamo la Croce Rossa di Breno e l’IC Breno, la cooperativa Arcobaleno di Breno, la Pia Fondazione di Malegno, l’IC Esine, l’IC Romanino di Berzo Inferiore e Bienno, la casa di riposo Fondazione Giovannina Rizzieri ONLUS di Piancogno, l’ospedale di Edolo mediante infermieri in pensione, l’oratorio di Corteno Golgi, la biblioteca di Pian Camuno, la casa di riposo ente Celeri Onlus di Breno

 

 

Altre realtà invece sono punti di raccolta dislocati sul territorio e periodicamente i nostri volontari fanno dei viaggi di recupero per conferire poi il materiale a Esine presso la ditta EMMETRE Immobiliare. Tra questi il centro volontari di Ossimo che raccoglie anche materiale portato da Milano dai villeggianti dell’Altopiano del Sole, il centro anziani di Darfo Boario Terme che racoglie anche per l’IC Darfo 1, l’ospedale di Vallecamonica, l’IC Rosselli di Artogne, i volontari di Vezza d’Oglio

Se abbiamo dimenticato qualcuno è stato fatto involontariamente, anche perchè le persone e gli enti che ci sostengono con questo progetto sono veramente tanti: cogliamo questa occasione per ringraziarli tutti a nome dei volontari e dei professionisti che collaborano con Assolo, a nome di tutti i bambini e ragazzi che regolarmente si avvalgono dei servizi che Assolo offre al territorio della Vallecamonica.

E i fondi che si raccolgono a cosa vengono destinati?

Tante sono le proposte che vengono offerte alle famiglie e ai ragazzi a titolo gratuito: parte dei fondi vengono utilizzate a promuovere proprio queste iniziative. Si tratta di serate informative o formative dedicate alle famiglie e agli operatori della scuola, giornate di orientamento per ragazzi, proposte educative per ragazzi, serate di socializzazione e formazione per ragazzi, attività didattiche per bambini di famiglie in difficoltà economica… un’altra parte dei fondi invece viene utilizzata per l’acquisto di materiale didattico (libri, giochi educativi, materiali informatici…)e per erogare formazione continua al personale che lavora coi ragazzi.
Se vuoi unirti a noi facendo beneficienza e rispettando l’ambiente puoi contattare la segreteria di Assolo al n. 347 359 1197 oppure invia una mail a coopassolo@gmail.com.
(Ph. Fedriga Cristian, Cappellazzi Pamela – materiale informativo realizzato con Canva)